• Passeggiata, Valle dei Re
  • Villa Pausylipon
  • Vista Romantica
  • Nisida
  • Vista Capo Posillipo

Capo Posillipo

I greci gli diedero il nome Pausylipon ( il luogo dove svanisce il dolore, in relazione al potere rigeneratore del posto, con le sue bellezze ) ed in seguito, nel I secolo a.C.  un ricco cavaliere romano dell'epoca di Augusto, Publio Vedio Pollione, vi costruì un bellissimo complesso residenziale. 

 

La villa occupava un territorio di nove ettari con edifici, giardini, vigneti e porticati. La disposizione delle varie strutture era sapientemente studiata così da sfruttare al meglio l'esposizione del sito e offrire una panoramica spettacolare.

 

Pollione lasciò la villa in eredità  ad Augusto, con la clausola che gli venisse eretto un monumento funebre, L'imperatore accettò la villa, ma si rifiutò di onorarne la memoria: Pollione aveva la fama di un uomo vizioso e crudele.

 

Sulla sommità  di Capo Posillipo, militarmente strategico in passato, oggi vi è il Parco Virgiliano. Nato come Parco delle Rimembranze per commemorare i caduti della guerra, offre una delle passeggiate più panoramiche sia sul golfo di Napoli che di Pozzuoli.  

Dall'area più bassa, chiamata "Valle dei Re", è possibile ammirare gli isolotti della Gaiola e l'isola di Nisida.

 

I due isolotti della Gaiola, appartenuti negli anni 50 alla famiglia Agnelli, oggi sono inseriti nell'omonimo parco marino sommerso, dove è possibile fare snorkeling tra natura e cultura: per i fenomeni di bradisismo è infatti possibile vedere i resti sommersi di peschiere e il ninfeo "Scuola di Virgilio Mago".

 

Sull'isola di Nisida vi sono i ruderi della villa di Bruto, teatro della più famosa congiura dell'antichità , ordita insieme a Cassio contro Cesare, che pronunciò le famose parole "tu quoque Brute fili mi".

 

A pochi metri dalla Gaiola, sulla costa vi è la "Casa degli Spiriti", subito dopo Marechiaro con la sua la "finestrella", uno dei luoghi piu' romantici, che ha ispirato la celebre canzone "A Marechiaro" di Salvatore di Giacomo; continuando incontriamo le ville marittime più famose di Capo Posillipo ovvero villa Rosebery, residenza del Presidente della Repubblica.