• Panoramica di Pozzuoli
  • Porto turistico
  • Pesce direttamente dalle barche
  • Panoramica - sulla destra il Monte Nuovo

Pozzuoli

 

Pochi chilometri a ovest di Napoli si arriva a Pozzuoli (82.000 abitanti).


Situata sull'omonimo golfo, Pozzuoli si trova in un'area vulcanica, i Campi flegrei (cioè campi ardenti), che comprende un vulcano ancora in attività , la Solfatara.


Fu fondata nel 528 a.C. da un gruppo di esuli sami, con il nome di Dicearchia (governo giusto), ed in seguito passò sotto il governo dei sanniti.


Con la conquista romana (228 a.C.), fu ribattezzata Puteoli (per via delle numerosi sorgenti di acque termo-minerali) e cominciò ad acquisire sempre maggiore importanza, con il porto che divenne fondamentale per gli scambi commerciali.


La città  (come tutta l'area flegrea) è tutt'oggi sottoposta al fenomeno geosismico chiamato bradisismo ossia del sollevamento e abbassamento alternato, lento e costante della crosta terrestre per via dell'aumento della pressione sottostante.